Pillole di Psicologia #6

MINDFULNESS

IL RESPIRO

Come abbiamo visto qualche settimana fa, la Mindfulness ci consente di focalizzarci sul qui e ora e può essere coltivata attraverso diverse tecniche. Oggi parliamo di quanto è importante il respiro.

Il respiro è un’ottima àncora sul presente perché è raggiungibile in ogni momento.

Vediamo insieme come utilizzarlo per riportare l’attenzione sul presente:

Tanto per cominciare, scegli una posizione comoda, puoi decidere di star seduto, purché la schiena sia dritta, le spalle rilassate e i piedi tocchino il pavimento oppure puoi sdraiarti, facendo in modo che le gambe non si tocchino tra loro.

Scegli se chiudere gli occhi o se fissare un punto fermo davanti a te.

Inizia a notare il flusso del respiro, prima l’inspirazione e poi l’espirazione. Segui il suo ritmo naturale, notando come si muovono petto e stomaco durante i movimenti di respirazione. Concentrati sull’aria che entra ed esce dalle narici, attraversando i polmoni e senti come viene, poi, buttata fuori.

Ancora una volta, possono arrivare delle distrazioni quando si presentano pensieri, sensazioni o emozioni. Quando succede, notalo e prova a riportare la tua attenzione sul respiro, senza giudizi. Osserva con consapevolezza ogni esperienza che si presenta.

Quando sei pronto, riporta la tua attenzione su ciò che ti circonda.

Buon lavoro!

Il respiro è il ponte che collega la vita alla coscienza, che unisce il corpo ai nostri pensieri. Ogni volta che la vostra mente si disperde, utilizzate il respiro come mezzo per prendere di nuovo in mano la vostra mente.

Thich Nhat Hanh
Condividi su
Sito realizzato da Extrema Ratio networking_&_web