Pillole di Psicologia #2

LA MEMORIA

Come possiamo allenarla?

La memoria è un’abilità complessa molto importante per il nostro vivere quotidiano. Ci permette di conservare le tracce e i ricordi sia delle nostre esperienze che degli avvenimenti del mondo in cui viviamo. Ma non solo, è grazie alla memoria se possiamo mantenere l’attenzione viva anche sui nostri impegni futuri.

La memoria svolge quindi una funzione adattiva molto importante.  

A volte pensiamo sia naturale che funzioni sempre bene oppure sottovalutiamo eventuali difficoltà e attribuiamo solo a stanchezza, scarso interesse o a fattori passeggeri il motivo di qualche dimenticanza di cui ci rendiamo conto.

Quale può essere il punto di partenza per esercitare la nostra memoria? 

Il primo passo importante in un percorso di allenamento della memoria è senz’altro approfondire la CONSAPEVOLEZZA del suo funzionamento, in quanto ci sono peculiari differenze individuali.

Il secondo passo è considerare che la memoria ha un grandissimo alleato, che è l’ATTENZIONE. Anche la MOTIVAZIONE, come per tanti altri aspetti del nostro agire quotidiano, rappresenta, un fattore prezioso.    

Prova nei prossimi prossimi giorni a:

– Tenere un diario settimanale in cui segni quando ti accorgi di esserti dimenticato qualcosa, oppure quando te lo fanno notare gli altri. Nota il giorno, l’oggetto della dimenticanza e che importanza ha nella tua giornata.

Non è facile, ma servirà ad aumentare la consapevolezza in merito alla tua memoria, primo passo per prenderci cura di noi stessi, anche da questo punto di vista.  

 “Anche essere consapevoli di sé è un atto di memoria. La capacità di integrare nuove informazioni o combinare diversamente informazioni note, richiede una forma di memoria legata alla coscienza di ciò che avviene qui e ora” (Brandimonte, 2004)

Vignetta tratta da: Lo zoo pazzo, Fabbri Editori, serie I Delfini, 1996

Condividi su
Sito realizzato da Extrema Ratio networking_&_web